Il Fondo GID è istituito presso il MISE e gestito da Invitalia, con una dotazione di 400 milioni di euro.

È finalizzato a sostenere la continuità operativa delle grandi imprese che si trovano in situazione di temporanea difficoltà finanziaria connessa all’emergenza di COVID-19, attraverso la concessione di finanziamenti agevolati.

Soggetti beneficiari

Grandi imprese, anche in amministrazione straordinaria, operanti sul territorio nazionale in qualsiasi settore economico (con la sola esclusione del settore bancario, finanziario e assicurativo) che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione:

  • versano in condizione di temporanea difficoltà finanziaria, in relazione alla crisi connessa con l’emergenza epidemiologica da Covid-19, determinata dalla presenza di flussi di cassa inadeguati per far fronte alle obbligazioni pianificate, o dalla sussistenza delle condizioni che valgono a qualificare l’impresa in difficoltà ai sensi di quanto previsto dall’articolo 2, punto 18, del regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014;

  • presentano prospettive di ripresa dell’attività;
  • sono regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese.

Il finanziamento

Il fondo finanzia investimenti, costo del lavoro e capitale d’esercizio attraverso prestiti agevolati da restituire in 5 anni.

È previsto un tasso di interesse agevolato pari a:

  • 0,10% il primo anno;
  • 0,55% per il secondo e terzo anno;
  • 1,55% per il quarto e quinto anno.

L’importo non può essere superiore alternativamente:

  • al doppio della spesa salariale annua per il 2019 o per l’ultimo esercizio disponibile, compresi gli oneri sociali e il costo del personale che lavora nel sito dell’impresa ma che figura formalmente nel libro paga dei subcontraenti.

Per le imprese costituite dal 1° gennaio 2019 l’importo massimo del finanziamento non può superare i costi salariali annui previsti per i primi due anni di attività.

  • Al 25% del fatturato totale dell’impresa nel 2019.

In ogni caso l’importo del finanziamento non può eccedere i 30 milioni di euro.

Termini e modalità di presentazione delle domande

Le domande possono essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del 20 settembre 2021 fino alle ore 11:59 del 2 novembre 2021 attraverso una procedura informatica sul sito di Invitalia.

Per accedere è richiesto lo SPID, rilasciato gratuitamente dalla Camera di Commercio di Lucca.

 

Ti è stata utile questa pagina?