Tu sei qui

Tutela del protestato

Il debitore che esegue il pagamento di una cambiale o di un pagherò cambiario entro 12 mesi dalla levata del protesto ha diritto ad ottenere la cancellazione dal registro informatico. Ciò avviene presentando formale istanza di cancellazione per avvenuto pagamento alla Camera di Commercio nella cui circoscrizione il protesto è stato levato utilizzando l'apposita modulistica corredata dal titolo quietanzato e dall'atto di protesto o dalla dichiarazione del creditore di rifiuto di accettare il pagamento.

Anche chi ha ottenuto a proprio favore la sentenza di riabilitazione ha diritto ad essere cancellato dal registro suddetto presentando l'istanza di cancellazione utilizzando l'apposita modulistica.

In ambedue i casi è previsto il pagamento di un diritto di € 8,00 per ogni protesto del quale viene richiesta la cancellazione.

Il provvedimento di cancellazione verrà adottato entro 20 giorni dalla data di presentazione delle rispettive istanze.