Tu sei qui

Sostegno all'acquisizione di servizi di Audit I 4.0

La Regione Toscana ha pubblicato il bando per il sostegno all'acquisizione di servizi di Audit I 4.0 con cui saranno finanziati progetti di innovazione legati alle seguenti priorità tecnologiche:

  • ICT e fotonica
  • fabbrica intelligente
  • chimica e nanotecnologia

Beneficiari

Possono presentare domanda:

  • Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), compresi i liberi professionisti (equiparatialle imprese ai sensi della delibera di Giunta regionale n. 240/2017), in forma singola o associata (ATS, ATI, Rete-Contratto); le Reti Contratto e le ATS/ATI sono ammissibili solo se costituite da almeno 3 micro, piccole e medie imprese in possesso dei requisiti previsti al paragrafo 2.2. Ciascuna impresa può partecipare solo ad una Rete-Contratto,ATS e ATI richiedente l’agevolazione, pena l' inammissibilità delle successive domande nelle quali è presente la medesima impresa.
  • Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Consorzi, società consortili. Le Reti Soggetto, i Consorzi, le società consortili sono ammissibili se in possesso dei requisiti previsti dal bando al paragrafo 2.2 e solo se costituite da almeno 3 micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locale all’interno del territorio regionale.

Tali soggetti devono esercitare un’attività economica identificata come primaria nelle sezioni ATECO ISTAT 2007del raggruppamento del Manifatturiero individuate nella delibera di Giunta regionale n.643 del28/07/2014.

Oggetto

Il progetto d'investimento innovativo deve prevedere acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione conformi alla tipologia A1 “Servizi di Audit e assessment del potenziale” del Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane descrizione/contenuto ed approvato con decreto N. 1389 del30/03/2016 (di seguito “Catalogo”) e s.m.i. secondo la output sotto riportati:

Si dovrà quindi trattare di servizi finalizzati alla diagnosi della situazione competitiva di un’impresa. Dovranno essere svolti da team multidisciplinari e/o da consulenti o manager con prolungata esperienza.

Forma e misura dell'agevolazione

L’agevolazione consiste nella concessione di contributi in conto capitale in forma di voucher ed in percentuale variabile a seconda delle dimensioni dell’impresa.

Presentazione delle domande

Le domande di aiuto dovranno essere redatte e presentate esclusivamente on-line accedendo al Sistema Informatico di Sviluppo Toscana S.p.A., al seguente indirizzo secondo le modalità descritte nell'apposito documento “Istruzioni per la presentazione della domanda e schema di domanda”.

Per maggiori informazioni:

DD n.3953 del 10.03.2018 - DD n.3953 - Allegato A - Bando A Audit - Dichiarazione rapporti parentela fornitore (odt)