Tu sei qui

Quale documentazione presentare e come

Chi intende avvalersi del Carnet ATA deve rivolgersi alla Camera di Commercio competente per territorio. Sul documento vengono riportate le indicazioni fornite dal richiedente nella prima pagina della copertina Verde. Sul retro della stessa copertina viene trascritto l’elenco delle merci, distinte con un numero di fogli interni sufficiente agli spostamenti che il viaggiatore intende effettuare. Il Carnet è rimesso al titolare previo pagamento dell’importo stabilito.

Come si ottiene

Per ottenere il carnet ATA occorre:

  • Modulo di domanda di carnet ATA, compilato e firmato in originale su tutte le copie dal legale rappresentante della ditta. Il modulo è disponibile presso l'Ufficio Albi e Ruoli della Camera di Commercio e sono: modello di domanda carnet ATA base 2 viaggi e modello di domanda carnet ATA standard 4 o più viaggi.
  • Modello informatico della lista merci da compilare direttamente tramite Microsoft Word e riconsegnarlo sia in formato elettronico che cartaceo sul quale va apposta la firma del richiedente: lista merci
  • Polizza di cauzionamento per carnet ATA rilasciata dall'Assitalia Assicurazioni di Italia SPA

Per ottenere la polizza assicurativa occorre presentare all' INA Assitalia il modulo di richiesta di polizza per il cauzionamento dei carnets precedentemente vistato dalla Camera di Commercio.

La polizza ha una durata di tre anni. Per rilasciare la polizza, la compagnia assicuratrice richiederà alle ditte la visura camerale e gli ultimi due bilanci, ai privati richiederà lo stato patrimoniale. Il rilascio della polizza può avvenie in via automatica effettuando un versamento su apposito modulo di c/c postale intestato all'INA Assitalia e reperibile presso l'Ufficio Commercio Estero Camerale.

La richiesta della polizza assicurativa è motivata dal fatto che, come già detto, l'Unioncamere, ente garante per l'Italia del servizio ATA, è tenuta ad anticipare alle dogane straniere le somme che le vengono richieste per irregolarità riscontrate sui carnets ATA emessi nel nostro Paese.

Il rimborso dell'importo anticipato dall'Unione, che verrà richiesto al titolare del carnet contestato direttamente dalla Camera di Commercio che ha emesso il documento, dovrà essere effettuato entro quindici giorni dalla data della richiesta.

Trascorso inutilmente questo termine, l'Unioncamere recupererà la somma avvalendosi della polizza di cui sopra. Si ricorda tuttavia che, in tutti i casi in cui la società assicuratrice abbia effettuato il pagamento delle somme dovute all'Unioncamere in luogo del contraente , la stessa ha diritto di rivalsa alla somma versata, aumentata degli interessi e delle spese accessorie, nei confronti del contraente - che è anche il titolare del carnet - e dei suoi aventi causa.

Modalità di Compilazione

Il documento si compone di:

  • una copertina, contenente sul retro tutte le principali informazioni sul suo coretto utilizzo
  • una seconda copertina di colore verde
  • un numero variabile di fogli costituiti da due parti

La copertina verde contiene nella prima pagina le indicazioni generali indispensabili, nella seconda la lista descrittiva delle merci per le quali il Carnet è rilasciato e nell’ ultima pagina le avvertenze per l’uso del documento.
I fogli interni, di vario tipo e colore a seconda dell’uso cui sono destinati, sono costituiti da una serie staccabile (volets) e da una serie fissa (souches). Il volet è trattenuto dalle Autorità doganali e costituisce la dichiarazione doganale, mentre la souche- fissa- costituisce la prova unica dei vari passaggi attraverso le frontiere.
Presentata la documentazione necessaria, la Camera di Commercio provvederà a compilare il carnet per la ditta.