Il processo di riforma che il Governo sta attuando si basa anche sulle misure finalizzate ad aumentare la competitività del Paese.
In particolare si segnala il Piano Destinazione Italia, concepito come strumento per avviare una politica organica di attrazione degli investimenti esteri e di sostegno alla competitività delle imprese italiane.

Il Piano prevede 50 misure relative a tutto il “ciclo di vita dell’investimento” suddivise in 4 categorie:

  • rendere più facili gli investimenti;
  • attrarre gli investimenti nel meglio dell'Italia;
  • investire nelle persone;
  • promuovere l'Italia nel mondo.

Il decreto legge 3/2015 “Misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti” ha introdotto diverse misure volte a favorire l'incremento degli investimenti, l'attrazione dei capitali e degli investitori istituzionali esteri, nonché favorire lo sviluppo del credito per l'export, introdotta anche la nuova categoria di p.m.i. innovative.