Tu sei qui

Numero Meccanografico

Il Numero Meccanografico per le imprese operanti abitualmente con l'estero è il codice con il quale vengono classificati ed individuati, presso l'Istituto Italiano Cambi, i soggetti che svolgono attività di import/export. Inoltre il codice permette all'Ufficio Italiano Cambi di fare le elaborazioni dei movimenti valutari ed è necessario per la compilazione della Comunicazione Statistico Valutaria da presentare in banca a fronte di determinate operazioni valutarie.

Il rilascio del Numero Meccanografico coincide con l’iscrizione dell’impresa nella Banca Dati ITALIANCOM nella quale vengono registrate le imprese attive operanti abitualmente con l’estero iscritte al Registro delle Imprese tenuto dalla CCIAA competente per territorio, avendo riguardo alla sede legale ovvero all'unità locale, in regola con il versamento del diritto annuale.

Il numero meccanografico viene richiesto presentando un apposito Modulo di richiesta/assegnazione, firmato dal titolare/legale rappresentante dell’impresa.

L’ottenimento del numero Meccanografico comporta l’iscrizione nella Banca Dati delle imprese abitualmente operanti con l’estero denominata ITALIANCOM: il mantenimento del numero è sottoposto a convalida annuale.

Requisiti

Si considerano imprese abitualmente operanti con l’estero quelle che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:

  • effettuazione diretta e/o indiretta (tramite società d’intermediazione commerciale italiana) di almeno una transazione commerciale nel corso dell’anno, in entrata e/o in uscita, di importo complessivo non inferiore ad € 12.500,00
  • esportatore abituale (ai sensi della vigente normativa: DPR 63372, DL. 746/83 convertito con L. 17/84 e DL. 331/93 convertito con L. 427/93)
  • permanenza stabile all’estero mediante propria UL
  • partecipazione alle quote societarie da parte di soggetti stranieri
  • costituzione di Joint Venture societaria e/o di capitali e/o contrattuali all’estero
  • apporto di capitale in società estere
  • investimenti diretti all’estero (IDE)
  • adozione del franchising in Paesi estero
  • sipulazione di almeno un contratto di distribuzione e/o agenzia all’estero
  • costituzione di società all’estero
  • partecipazione a consorzio temporaneo di imprese in Paese estero
  • realizzazione di partnership con società estere

Tempi di rilascio

Il rilascio avviene in tempo reale previo controllo della pratica ed elaborazione informatica.