Tu sei qui

Microcredito per la creazione di imprese da parte di giovani, donne e destinatari di ammortizzatori sociali

La Regione Toscana, nell’ambito del Progetto Giovani Sì, al fine di consolidare lo sviluppo economico ed accrescere i livelli di occupazione giovanile, ha approvato il nuovo bando finalizzato al sostegno di nuove imprese giovanili, femminili e di destinatari di ammortizzatori sociali ed ha esteso l'agevolazione anche ai liberi professionisti;  

Beneficiari

  • micro e piccole imprese giovanili, femminili o di destinatari di ammortizzatori sociali, la cui costituzione sia avvenuta nel corso dei due anni precedenti la data di presentazione della domanda;
  • persone fisiche (giovani, donne o destinatari di ammortizzatori sociali) che si impegnano a costituire l’impresa entro sei mesi dalla data di concessione del contributo;
  • Liberi professionisti.

I soggetti beneficiari delle agevolazioni devono esercitare nel territorio della regione Toscana un'attività identificata come prevalente rientrante in uno dei codici ISTAT ATECO 2007 elencati nel bando ed appartenere ai settori manifatturiero, commercio, turismo e servizi.

Oggetto dell'agevolazione
L'aiuto è concesso nella forma del microcredito, attraverso un finanziamento agevolato a tasso zero e senza richiesta di garanzie personali e patrimoniali, per un importo pari al 70% del costo totale dell'investimento ammissibile, fino ad un massimo di 24.500 euro. La durata del finanziamento è pari a 7 anni.

Le domande possono essere presentate sul portale di Toscana Muove fino ad esaurimento delle risorse disponibili.