Tu sei qui

Incentivi per assunzione di giovani genitori

A partire dal dicembre 2015 l’Inps ha ripristinato la “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori”, che gestisce un fondo per incentivare le assunzioni di giovani genitori disoccupati o precari che comporta per le imprese la possibilità di godere di un incentivo di 5.000 euro, fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

Beneficiari

Alla Banca dati possono iscriversi i giovani genitori di figli minori, che non abbiano compiuto 36 anni, con rapporti di lavoro subordinato a termine o contratto di collaborazione coordinata e continuativa o disoccupati, iscritti ad un centro pubblico per l’impiego.

Oggetto

A questi soggetti sarà riconosciuta, mediante il fondo, una dote di 5.000 euro che verrà trasferita come incentivo al datore di lavoro (imprese private o società cooperative) disposto ad assumere un giovane genitore con contratto a tempo indeterminato, anche a tempo parziale.

Per saperne di più