Tu sei qui

Il Marchio Internazionale

Il Marchio Internazionale è il risultato della Convenzione di Madrid risalente alla fine del secolo scorso (1891). (Vedi paesi aderenti). Il Marchio Internazionale prevede una procedura che permette di registrare un marchio in più paesi con una sola domanda essendo un’estensione della tutela territoriale di un marchio nazionale.

Requisiti

Condizione necessaria è che il richiedente sia un cittadino di uno degli stati membri contraenti, oppure abbia in tali paesi il domicilio o una stabile organizzazione industriale e/o commerciale, seria ed effettiva.  Ulteriore condizione è che il richiedente abbia già presentato domanda di registrazione del marchio in uno dei paesi aderenti all’accordo. Se il deposito internazionale avviene entro i sei mesi dalla data del deposito nazionale, è possibile rivendicarne la priorità, facendo partire da quest’ultima data gli effetti del marchio internazionale.

Documentazione necessaria

La domanda può essere presentata all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, oppure presso gli uffici delle Camere di Commercio, presentando la seguente documentazione:

  • domanda (in bollo) che va indirizzata all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi - via Molise 19 - 00187 ROMA
  • modello (in duplice originale) predisposto dall'OMPI compilato nella lingua scelta (inglese o francese) secondo la seguente casistica:
    - richiesta d'estensione ai Paesi che aderiscono solo all'Accordo: formulario MM1
    - richiesta d'estensione ai Paesi che aderiscono solo al Protocollo: formulario MM2
    - richiesta d'estensione ai Paesi che aderiscono sia all'Accordo che al Protocollo: formulario MM3 (da tenere presente che nel designare alcuni paesi, come ad es. Stati Uniti, è necessario compilare formulari aggiuntivi)
  • Atto di procura o lettera d'incarico (in bollo) solo nel caso in cui la domanda venga presentata da un mandatario
  • Ricevuta del versamento della tassa di concessione governativa di €135,00 (+ € 34,00 se c'è anche la lettera d'incarico) da effettuarsi sul c/c n. 82618000 intestato all'Ufficio delle Entrate centro Operativo di Pescara
  • Ricevuta del versamento delle tasse internazionali a favore dell'OMPI di Ginevra (in franchi svizzeri).

Procedura di registrazione

L’Ufficio Mondiale della Proprietà Intellettuale (OMPI) che ha sede a Ginevra, dopo un esame preliminare invia la pratica alle singole amministrazioni nazionali per un esame più approfondito. A questo punto le procedure seguono l’iter nazionale di ciascun paese. Se non saranno sollevate obiezioni, d’ufficio da parte delle singole amministrazioni, o in seguito ad opposizioni da parte di terzi, la domanda verrà concessa.

La registrazione ha una validità di 10 anni e può essere rinnovata indefinitivamente.

La lista dei Paesi aderenti, il listino degli importi delle tasse OMPI e l’elenco delle tasse individuali, i formulari per i depositi dei marchi e per le estensioni tardive, sono disponibili sui seguenti siti:

    Inglese: Madrid System for the International Registration of Marks
    Francese: Système de Madrid concernant l'enregistrement international des marques