La Commissione europea, con l’obiettivo di rilanciare l’economia dell’UE e prepararsi alle sfide del prossimo decennio, ha lanciato la strategia Europa 2020.

La strategia individua tre priorità strettamente connesse fra di loro, che si rafforzano a vicenda:

  • crescita intelligente, per un ’economia della conoscenza e dell’innovazione;
  • crescita sostenibile, per un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva;
  • crescita inclusiva, per un'economia con un alto tasso di occupazione, che favorisca la coesione sociale e territoriale.

Gli Stati dell’UE sono invitati a realizzare, entro il 2020, interventi mirati al raggiungimento di cinque obiettivi sui quali saranno valutati i progressi compiuti:

  • il 75% delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni deve avere un lavoro;
  • il 3% del PIL dell'UE deve essere investito in R&S;
  • i traguardi "20/20/20" in materia di clima/energia devono essere raggiunti (ovvero: 1. ridurre di almeno il 20% le emissioni in atmosfera di gas serra (principalmente anidride carbonica), rispetto alle emissioni del 1990; 2. coprire almeno il 20% del fabbisogno energetico con energia ricavata da fonti rinnovabili; 3. risparmiare almeno il 20% del totale di energia consumata dalla UE;
  • il tasso di abbandono scolastico deve essere inferiore al 10% e almeno il 40% dei giovani deve avere una laurea o un diploma; .
  • 20 milioni di persone in meno devono essere a rischio di povertà.

Per raggiungere questi obiettivi, la Commissione propone una serie di iniziative faro, la cui realizzazione è richiesta a tutti i livelli: organizzazioni dell'UE, Stati membri, autorità locali e regionali. Questi i titoli delle iniziative da attuare:

  • Innovazione: “L’Unione dell’Innovazione”
  • Istruzione: “Youth on the move”
  • Società digitale: “Un’agenda europea del digitale”
  • Clima, energia e mobilità: ”Un’Europa efficiente sotto il profilo delle risorse”
  • Competitività: “Una politica industriale per l’era della globalizzazione”
  • Occupazione e competenze: “Un’agenda per nuove competenze e nuovi posti di lavoro”
  • Lotta alla povertà: “Piattaforma europea contro la povertà”

I dettagli della strategia, priorità, obiettivi ed iniziative faro individuate sono contenuti nella Comunicazione della Commissione Strategia Europa 2020.