Tu sei qui

Diritto annuale 2015

In questa pagina vengono riassunti i soggetti obbligati, gli importi e le scadenze del diritto annuale per l'anno 2015.

Le nuove imprese (iscritte o annotate nel Registro delle Imprese dal 1 gennaio 2015) possono versare il diritto annuale entro 30 giorni dalla richiesta di iscrizione.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con nota n. 227775 del 29/12/2014, ha comunicato gli importi del diritto annuale per i soggetti che si iscrivono nel Registro delle imprese e nel REA (Repertorio Economico Amministrativo) a decorrere dal 1° gennaio 2015, tenendo presente che l’importo da versare deve essere, ove necessario, arrotondato all’unità di euro, secondo il seguente criterio generale: arrotondamento per eccesso, se la frazione decimale è uguale o superiore a 50 centesimi, per difetto, negli altri casi.

Solo chi è in regola con il pagamento del diritto annuale può ottenere certificati o visure dell'impresa, contributi su iniziative imprenditoriali e affidamento di forniture o lavori da parte della Camera di Commercio.

Attenzione: il termine per il pagamento era il 16 Giugno 2015  (entro il 16 luglio con la maggiorazione del 0,40%). La maggiorazione va sommata al diritto dovuto e versata con i decimali ed è dovuta anche nel caso di compensazione con altri crediti a saldo zero

Le imprese hanno ricevuto le informative via PEC (Posta Elettronica Certificata). Le imprese che dovessero riceverla in formato cartaceo, dovranno provvedere al più presto a comunicare una nuova casella PEC, in quanto questo strumento diventerà il mezzo di comunicazione.

Importi Imprese iscritte in Sezione Ordinaria

Importi imprese iscritte in Sezione Speciale e only Rea

Calcolo importo Diritto Annuale 2015