Tu sei qui

Attestazioni per extracomunitari

La Camera di Commercio è competente al rilascio di alcune attestazioni necessarie ai cittadini extracomunitari che intendano richiedere il permesso di soggiorno per lavoro autonomo.

Attestazione parametro finanziario

La Camera di Commercio rilascia l’attestazione dei parametri di riferimento, riguardanti la disponibilità delle risorse finanziarie occorrenti per l’esercizio dell’attività che il cittadino extracomunitario intende svolgere in Italia (cosiddetto “parametro-finanziario”) e deve indicare nell’attestazione del parametro finanziario le risorse economiche necessarie all’avvio dell’attività e di cui l’interessato dovrà risultare in possesso al momento del suo ingresso in Italia (art. 39 D.P.R.394/1999). Il parametro deve valutare i seguenti elementi di costo che saranno sostenuti dall’imprenditore :

  • eventuali immobili (contratto di acquisto o locazione e/o risorse necessarie);
  • macchinari e impianti;
  • attrezzature;
  • costi legati ad adempimenti amministrativi e pagamento imposte;
  • altre spese (ad es. contratti di fornitura, scorte)
  • eventuali oneri per l’avviamento (tra questi ricadono anche gli oneri connessi alle spese di sostentamento per tutto il periodo necessario a che l’attività produca un idoneo reddito; le spese di sostentamento non sono considerate nel caso in cui l’interessato usufruisca di ospitalità gratuita).

Per ottenere il documento deve essere compilato apposita modulistica da parte del cittadino extracomunitario ovvero da parte di un procuratore .

In calce al modello sono specificati gli allegati necessari .

Nulla osta all'esercizio dell'attività

Se il permesso per lavoro autonomo riguarda una delle attività per le quali è richiesto il possesso di una autorizzazione o di una licenza o l’iscrizione in apposito registro, ruolo, elenco o albo, oppure la presentazione di una dichiarazione/comunicazione/ segnalazione certificata inizio attività, il cittadino extracomunitario dovrà preventivamente richiedere la dichiarazione che non sussistono motivi ostativi (cosiddetto “nulla-osta”).

La Camera di Commercio rilascia tale nulla osta , congiuntamente all’attestazione dei parametri economico finanziari, solo per le attività per cui è competente alla verifica della sussistenza dei requisiti previsti dalla legge ed in particolare per l’agente di affari in mediazione, l’agente o rappresentante di commercio, lo spedizioniere, il mediatore marittimo, il commerciante all’ingrosso, l’impiantista, l’autoriparatore, le imprese di pulizia e di facchinaggio.

Il nulla osta viene rilasciato anche nel caso di attività libera per il cui esercizio, cioè, non sono previste abilitazioni, licenze, autorizzazioni, dichiarazione/comunicazione/ segnalazione certificata inizio attività.

Per rilasciare il cosiddetto “nulla-osta”, l’Ufficio accerta il possesso dei requisiti e titoli professionali, necessari per l’esercizio