Tu sei qui

Allestimento e gestione punzoni

Il punzone è lo strumento con il quale il fabbricante, ottenuta l'iscrizione nel Registro degli Assegnatari, appone il proprio marchio di identificazione sugli oggetti in metalli preziosi. Tale punzone è ricavato esclusivamente da matrici custodite presso la Camera di Commercio.

Gli assegnatari, dopo aver ottenuto la concessione del marchio, possono ottenere l’allestimento dei punzoni.

Modalità di presentazione domanda e costi

La domanda di allestimento dei punzoni deve essere presentata utilizzando il Modulo Richiesta conio punzoni. Il personale ispettivo della Camera di Commercio presiede alle operazioni di allestimento dei punzoni presso la ditta specializzata, incaricata dall'impresa assegnataria, apponendo il proprio marchio di autenticità.

Alla domanda di allestimento dei punzoni deve essere allegata l'attestazione di pagamento della tariffa camerale.

Ritiro dei punzoni per marchio

I punzoni si ritirano presso l'ufficio Brevetti e Funzioni Ispettive. La consegna dei punzoni si effettua previa sottoscrizione di avvenuta consegna dal titolare del marchio, o da persona da questi delegata. L'Ufficio annota i punzoni consegnati, per quantità e tipo, nel Registro degli assegnatari.

Targhetta in ottone, punzoni dei titoli e deposito delle impronte

Al momento del ritiro dei punzoni l'impresa assegnataria deve presentare alla Camera di Commercio una targhetta in ottone ricotto, riportante il numero di Marchio assegnato, necessaria per conservare le impronte rilasciate dai punzoni per il marchio e dai titoli utilizzati dall'impresa nel corso della sua attività.

La restituzione dei punzoni del marchio di identificazione

I titolari del Marchio di Identificazione sono obbligati a riconsegnare i punzoni del marchio nei seguenti casi:

  • usura degli stessi (art.11, comma 4 - Decr.Lgs. 251/99).I marchi di identificazione resi inservibili all'uso devono essere riconsegnati alle Camere di Commercio per la deformazione.
  • cessazione d'attività. L 'assegnatario del marchio, contemporaneamente alla presentazione della domanda di cancellazione dal Registro Assegnatari Marchi per cessata attività, deve provvedere anche alla riconsegna di tutti i punzoni in suo possesso.
    L'ufficio provvederà alla verifica dell'autenticità e del numero dei punzoni e all'annotazione nel registro.
  • decadenza del marchio (art.7, comma 4 - Decr.Lgs.251/99) per mancato rinnovo annuale entro il termine stabilito. L'Ufficio, verificata l'autenticità e il numero dei punzoni, rilascia all'interessato ricevuta dell'avvenuta riconsegna dei punzoni e provvede alla deformazione e distruzione dei punzoni.

Gli eventuali provvedimenti di revoca della concessione del marchio di identificazione, eventuali smarrimenti o furti di punzoni sono comunicati tramite pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.